GESS FON RUBBER

Isolante Acustico Gess Fon Rubber

Isolante acustico utilizzato nelle contropareti e nelle controsoffitature.
Isolante acustico GESS FON RUBBER®GESS FON RUBBER® è un pannello fonoimpedente antivibrante formato dall’accoppiamento di una lastra cartongesso RB 13 ed una lastra in conglomerato di granuli di gomma vulcanizzata della densità di 750 Kg/m3 o 1100 Kg/m3 dello spessore di 10 o 20 mm.L’accoppiamento tra materiali di diversa composizione e densità è una soluzione ideale per l’isolamento acustico. Il pannello di gomma può essere accoppiato anche ad una lastra di gessofibra della densità di 1150 Kg/m³.GESS FON RUBBER® viene utilizzato nelle contropareti e nelle controsoffitature al fine di aumentare la massa superficiale di detti sistemi costruttivi, ottenendo ottimi risultati nell’isolamento acustico.

  • Vasta gamma di impieghi e soluzioni
  • Interventi facili e veloci
  • Utile nella ristrutturazione
  • Verifica dell’intervento

GESS FON RUBBER® è il risultato dell’accoppiamento di una lastra in cartongesso RB 13 e un agglomerato in granuli di gomma ISORUBBER® con una densità di 750 Kg/m3, spessore 20 mm

  1. Agglomerato in granuli di gomma ISORUBBER®
  2. Lastra in cartongesso

Formati

  • Dimensioni 2000×1200 mm
  • Spessore Pannello 22/32 mm nominale
  • Imballo m² 60 per pallet

 

Informazioni tecniche

  • Peso Pannello 25 kg/m² nominale
  • Classificazione relativa al comportamento alla produzione di fumo B
  • Classificazione relativa al comportamento alla reazione al fuoco s1
  • Classificazione aggiuntiva relativa alla caduta di particelle o gocce infiammate d0
  • Resistenza termica (R) 0,311 m² K/W

L’isolamento acustico delle pareti, contropareti, controsoffitti, vani ascensore, pilastri verrà realizzato mediante fissaggio meccanico di GESS FON RUBBER®: Pannello fonoimpedente antivibrante formato dall’accoppiamento di una lastra cartongesso RB 13 ed una lastra in conglomerato di granuli di gomma vulcanizzata ISORUBBER® della densità di 750 Kg/m3 o 1100 Kg/m3 dello spessore di 10 o 20 mm. L’accoppiamento tra materiali di diversa composizione e densità è una soluzione ideale per l’isolamento acustico.

  1. Polietilene biadesivo
  2. Intonaco
  3. GESS FON RUBBER®
  4. Struttura metallica
  5. Lana di roccia
  6. Lana di roccia
  • 3. GESS FON RUBBER®
  • 4. Struttura metallica
  • 5. Lana di roccia
  • 6. Lastra in cartongesso
  • 7. Solaio
  • 8. Distanziatore

Tracciamento guida a pavimento con un laser o un comune metro.

 

 

 

 

 

 

Posa del nastro in polietilene antivibrante ACUSTIC BAND F sotto la guida a pavimento.

 

 

 

 

 

 

Il fissaggio della guida a pavimento avviene mediante tasselli previo foratura del supporto o direttamente con pistola sparachiodi.

 

 

 

 

 

 

Posa del nastro in polietilene antivibrante ACUSTIC BAND F inserimento e fissaggio dei montanti di partenza e di arrivo.

 

 

 

 

 

 

Posa del nastro in polietilene antivibrante ACUSTIC BAND F, posizionamento e fissaggio guida a soffitto.

 

 

 

 

 

 

Inserimento e posizionamento dei montanti.

 

 

 

 

 

 

Posizionamento e avvitatura del primo strato di lastre con isolante termico/acustico Gess Fon.

 

 

 

 

 

 

Posizionamento e avvitatura delle lastre successive.

 

 

 

 

 

 

Posizionamento e avvitatura del secondo strato di lastre.

 

 

 

 

 

 

Inserimento di ulteriore materiale isolante Isosystem nell’intercapedine.

 

 

 

 

 

 

Soluzione 1:Posizionamento e avvitatura delle lastre sul secondo paramento.

 

 

 

 

 

 

Soluzione 2:Posizionamento e avvitatura delle lastre con isolante termico/acustico Gess Fon sul secondo paramento.

 

 

 

 

 

 

Posizionamento e avvitatura del secondo strato di lastre.

 

 

 

 

 

 

Trattamento dei giunti e delle teste delle viti:
1 stucco
2 nastro di rinforzo
3 stucco
4 finitura

Tracciamento quota, stesura della fascia adesiva in polietilene antivibrante ACUSTIC BAND F
sulla guida e fissaggio guida perimetrale.

 

 

 

 

 

Tracciamento interasse profili dell’orditura primaria.

 

 

 

 

 

Fissaggio pendino antivibrante Gummi.

 

 

 

 

 

Verifica quota pendini.

 

 

 

 

 

Inserimento profili primari nelle guide e successivo aggancio ai pendini.

 

 

 

 

 

Aggancio dell’orditura secondaria alla primaria.

 

 

 

 

 

Avvitatura delle lastre con isolante termico/acustico Gess Fon.

 

 

 

 

 

Posizionamento e avvitatura secondo strato di lastre.

 

 

 

 

 

Trattamento dei giunti :
1 stucco
2 nastro di rinforzo
3 stucco
4 finitura